Francesco Bagnulo

Francesco Bagnulo – 1911 – 1991

La scultura per me è una sorgente di immagini che continuamente premono alle porte della mia fantasia; a fatica riesco a districarle e a scegliere quelle che meglio possono esprimere il mio stato d’animo. Questa continua tensione mi costringe a non essere mai soddisfatto di quello che faccio e, spesso, a lavoro ultimato mi resta il dubbio di non aver saputo esprimermi totalmente.

Francesco Bagnulo, nato a Ostuni il 12 gennaio del 1911, fin da piccolo dimostrò di essere attratto dalla scultura; passava gran parte del suo tempo ad osservare l’ormai anziano maestro Domenico

Scultore Francesco Bagnulo di Ostuni
Scultore Francesco Bagnulo di Ostuni

Greco, scalpellino, mentre questi eseguiva la decorazione della facciata della chiesa di San Francesco di Ostuni e ne divenne suo allievo.

L’ avanzata età del maestro Domenico Greco però non gli consentiva di progredire negli studi e quindi divenne allievo di Giuseppe Petraroli.

Ma la sete di sapere del giovane Bagnulo lo portò ad iscriversi e frequentare (grazie all’intervento del prof. Guastalla, grande scultore) la scuola d’ Arte e Industriale “Giuseppe Pellegrini” di Lecce. Successivamente ottenne la specializzazione alla scultura sotto la guida di Libero Andreotti, scultore di fama europea, e di Bruno Innocenti.

La notorietà di Francesco Bagnulo giunse però il 5 marzo del 1935 con la collocazione delle statue di S. Francesco d’Assisi e di S. Antonio di Padova nelle nicchie ai lati della chiesa di San Francesco. Tuttavia il suo carattere umile e schivo non gli permetteva di far conoscere fuori i confini di Ostuni e della

Artista Bagnulo Francesco, scultore di Ostuni
      Bagnulo Francesco,                      scultore di Ostuni

sua amata Firenze le sue opere; cosa che si verificò con la frequentazione (e successiva grande amicizia) del pittore Cairo Francesco.

Mostre e Rassegne

Fu presente a mostre e rassegne personali e collettive in varie città d’ Italia: Nettuno, Pompei, Firenze, Torino ottenendo grande consensi sia di pubblico che di critica e numerose sue opere si trovano sparse un po’ dovunque sul territorio nazionale ed anche all’estero: in Francia, Grecia, Spagna, Stati Uniti.

Il 20 novembre 1989 fu insignito della “Medaglia di bronzo ai benemeriti della scuola della cultura e dell’arte”, assegnata dalla Presidenza della Repubblica Italiana ai più meritevoli nel campo dell’educazione e nell’elevazione della cultura.

Il prof. Francesco Bagnulo si spense ad Ostuni il 10 novembre 1991 all’età di 80 anni.

Un lavoro centrato sulla fatica quotidiana di misurarsi con la materia che si va plasmando.

 

Share